2020 in Revisione: Gli eventi che hanno dato forma al 2020, Bitcoin e Altcoins Price, cosa dovrebbero aspettarsi gli investitori nel 2021

Bitcoin, Stablecoins e protocolli DeFi occupano il primo posto tra le attività di crittografia dell’anno

Il 2020 è stato un anno unico al mondo, mascherato dalla pandemia COVID-19. Gli eventi di quest’anno hanno portato nuove sfide per le quali nessuno era pronto, cambiando il nostro modo di vivere, lavorare e fare affari.

Tuttavia, gli asset criptati sono venuti alla ribalta in questo periodo di incertezze economiche. I protocolli Crypto Code, Stablecoins e DeFi sono al primo posto tra gli asset crittografici dell’anno.

Ecco i grandi eventi che hanno dato forma al 2020

Gennaio: Telegram Group ha raccolto 1,7 miliardi di dollari per lanciare il gettone „Grams“, ma la SEC ha notato che il gettone è un titolo non registrato e si è mossa per fermarne la distribuzione a livello globale.

Febbraio: si è verificato un hackeraggio del bZx. La rete della Fondazione IOTA è in stallo dopo un hackeraggio del valore di 300.000 dollari.

Marzo: l’avanzata della pandemia di COVID-19, il mercato dei cripto-soldi accanto alle azioni, è precipitato in un evento di cigno nero il 13 marzo. La Bitcoin ha toccato il minimo storico di 3.800 dollari durante la carneficina del mercato.

Aprile: Il mercato dei prodotti criptati si è ripreso gradualmente dai drastici minimi di marzo. Binance ha acquisito anche CoinMarketCap.

maggio: L’11 maggio 2020 la Bitcoin ha avuto il suo terzo evento di dimezzamento. L’investitore Paul Tudor Jones sostiene BTC.

Giugno: Bitcoin entra in un range di consolidamento. Fallimento di Wirecard per un valore di 2,1 miliardi di dollari. Compound Finance introduce l’estrazione di liquidità.

Luglio: La finanza ha dato il via ad una nuova ondata nel boom della DeFi. Alla fine di luglio, la Bitcoin è uscita dall’incontro di consolidamento durato un mese.

Agosto: L’ingresso di MicroStrategy nel mercato Bitcoin mentre Stage parte. Si è verificata la debacle dell’igname. L’igname aveva appena due giorni.

Settembre: PayPal accetta la crittografia. Il critico Bitcoin, Peter Schiff ammette di aver sbagliato su BTC, si verifica la truffa dell’uscita Sushiswap. Il gettone UNI di Uniswap è stato lanciato a metà settembre. KuCoin è stato violato per 281 milioni di dollari. Polkadot salta nella top 10.

Ottobre: La DeFi Protocol Harvest Finance è stata violata per 24 milioni di dollari. Il coronavirus del presidente Trump e le accuse di Bitmex pesano sul mercato dei prodotti criptati. L’importante borsa valori OKEx ha annunciato una sospensione temporanea dei prelievi.

Novembre: Bitcoin continua la sua ascesa parabolica. Altcoins è salito a fianco di Bitcoin con l’XRP che ha raggiunto i massimi di 0,92 dollari su Coinbase.

Dicembre: Il 1° dicembre viene lanciato l’Ethereum 2.0. Il CEO di Nexus Mutual viene hackerato per 8 milioni di dollari. Bitcoin stabilisce nuovi massimi di tutti i tempi di 29.321 dollari. La causa della SEC contro Ripple trascina l’XRP verso il basso.

Bitcoin e Altcoins Price

Bitcoin

Bitcoin è stato scambiato a 7.195 dollari il 1° gennaio 2020. Il suo prezzo è aumentato di più di quattro volte, raggiungendo i massimi di 29.321 dollari il 31 dicembre. I principali fattori alla base della crescita del Bitcoin sono stati l’aumento della domanda istituzionale e l’indebolimento del dollaro USA.

Ethereum

Il prezzo dell’Ethereum (ETH) è stato scambiato a 128 dollari all’inizio del 2020. Al 31 dicembre, l’ETH ha raggiunto un picco di 755 dollari, grazie al rilascio dell’ETH 2.0 e al crescente spostamento dell’attenzione verso l’Ethereum da parte degli investitori istituzionali.

XRP, Cardano (ADA) e Stellar (XLM)
L’XRP è in calo rispetto al suo massimo del 21 novembre di 0,92 dollari a causa della causa della SEC contro Ripple. Il declino dell’XRP ha raggiunto 0,17 dollari a metà del delisting delle borse, il che lo porta leggermente al di sotto del prezzo del 1° gennaio 1923. L’XRP insieme a Cardano (ADA) e Stellar (XLM) sono in calo rispetto a BTC nell’anno fino ad oggi.

Polkadot, Chainlink, EOS e Tezos, Protocollo Band, Yearn Finance e gettoni DeFi

Polkadot, Chainlink, EOS e Tezos sono cresciuti dall’inizio del 2020. La crescita dell’Chainlink è stata sostenuta dal boom della DeFi, che ha raggiunto i 20 dollari. Il valore totale bloccato in DeFi ha raggiunto un valore recente di 16 miliardi di dollari. Altri contratti intelligenti come il protocollo Band e molti altri gettoni DeFi-linked si sono radunati nel corso dell’anno. Per esempio, la finanza Yearn. ha raggiunto quasi 44.000 dollari.

Wrapped Bitcoin, USDC e Tether

Gettoni come Wrapped Bitcoin, USDC e Tether sono cresciuti significativamente anche in termini di capitalizzazione di mercato. Questi gettoni sono utilizzati principalmente nei protocolli DeFi e, in particolare, la capitalizzazione di mercato di Tether è cresciuta rapidamente, superando i 20 miliardi di dollari di valutazione.

Cosa dovrebbero aspettarsi gli investitori nel 2021

Attualmente, è una stagione totalmente Bitcoin, ma questo potrebbe cambiare nel 2021, quando i trader e gli investitori inizieranno a cercare nuove opportunità e attività sottovalutate con un grande potenziale positivo. Nel primo trimestre del 2021, Altseason potrebbe iniziare quando il Bitcoin si raffredderà. Il fenomeno che fa parte del ciclo del mercato della crittovaluta fa sì che molti Altcoin salgano alle stelle nelle loro coppie USD e BTC.

L’Ethereum potrebbe essere il primo a guidare Altseason mentre gli investitori istituzionali iniziano ad aprire ETH come opportunità di investimento a lungo termine nel 2021. Inoltre, l’attenzione è rivolta a Litecoin e Ziliqa. Un analista ha deciso che LTC potrebbe essere pronta per un impressionante rally del 1800% con l’obiettivo di raggiungere i 1400 dollari. Michaël van de Poppe ritiene che una corsa di oltre il 300% e un outlook molto rialzista è probabile per Zilliqa nel 2021.